Dim Riv, la nave vichinga delle Shetland

di
La vela issata della Dim Riv, Shetland © Andrea Lessona

La vela issata della Dim Riv, Shetland © Andrea Lessona

Il vento delle Shetland gonfia la vela della Dim Riv, e spinge la nave vichinga verso il molo di Lerwick. È lì che prima sono salito a bordo di questa imbarcazione unica per vivere un viaggio a ritroso nel tempo.

Dopo essere entrato nel suo ventre ligneo, mi sono seduto lungo la fiancata protetta dagli scudi. Una volta issati gli ormeggi, il capitano ha iniziato la manovra di distacco dalla banchina: e con l’aiuto dei motori posteriori la Dim Riv ha guadagnato il mare.

La nave vichinga ha puntato verso il largo la sua prua a testa di drago, simbolo norreno per proteggersi dai mostri marini e terrorizzare i nemici, ed è scivolata sulle acque calme della baia.

Dalla mia posizione ho visto l’orizzonte pietra di Lerwick sfilarmi via al fianco. A ogni metro navigato, la capitale delle Shetland si faceva più piccola come anche il suo porto immenso.

Nell’attesa che i motori venissero spenti e la vela rettangolare alzata, mi son fatto raccontare la storia della Dim Riv da un membro dell’equipaggio. Il nome nell’antica lingua norrena vuol dire Alba.

È una replica perfetta di una vecchia nave vichinga realizzata nel 1980 da Allan Moncreiff, un costruttore di barche locale. La sua lunghezza di quaranta piedi (quasi 13 metri) è la stessa della rimessa in cui è stata assemblata.

Questo ha creato non pochi problemi quando, dopo tanta fatica e tanto lavoro, arrivò il momento finale di farle provare il mare. Tanto che si dovette rimuovere l’intera parte posteriore del capanno.

Ma solcate le acque per la prima volta non le ha più abbandonate. Sempre condotta da un gruppo di volontari, la Dim Riv porta una ventina di passeggeri al largo del porto di Lerwick durante la bella stagione, complice la simmer dim.

Grazie alla luce crepuscolare delle Shetland la notte sembra non iniziare mai. Almeno sino a quando il capitano ha spento i motori e il mio storico mi ha abbandonato per issare la vela sull’unico albero della barca.

Il vento ha iniziato a gonfiare il grande sole rosso dipinto al centro del rettangolo bianco, e la Dim Riv ha riconquistato la sua natura e il suo passato di nave vichinga. Iniziando un viaggio a ritroso nel tempo verso il molo di Lerwick.

I commenti all'articolo "Dim Riv, la nave vichinga delle Shetland"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...